PRESTAZIONI

Parodontologia

Piorrea è un termine ancora diffuso nel parlare comune, anche se ormai sta scomparendo dai testi medici: sono infatti ancora in molti a chiedersi quali siano le cause della piorrea, quali i sintomi, e se esista una cura, anche perché si stima che a soffrirne sia almeno un italiano su 6, spesso inconsapevolmente.

I dentisti preferiscono parlare di parodontopatie e malattie parodontali, che poi è il modo corretto di definire la gengivite e la parodontite: del loro studio e dei rapporti tra gengive, ossa della mandibola e denti si occupa la parodontologia.

img-parodontologia-2x

Le cause

La parodontopatia (o piorrea) è una malattia di origine batterica: il tartaro si deposita sulla gengiva e la comprime, al punto che questa cerca di “smarcarsi” dalla sua azione deleteria arretrando sempre più verso la radice del dente.

Di conseguenza, la gengiva lascia scoperto il dente. Questo fa sì che sia ancorato sempre meno saldamente alla sua posizione naturale, e possa cominciare a ballare all’interno dell’osso alveolare.

I sintomi

La piorrea può facilmente sfuggire all’attenzione di una persona che si guarda allo specchio: può manifestarsi infatti sui singoli denti, ed essere più o meno grave.

Inoltre, in alcuni casi la gengiva si abbassa, il dente appare come se fosse più lungo e si parla di “recessione gengivale“;

in altri la parodontopatia si può manifestare come tasca parodontale (ossia la gengiva sembra normale, ma al suo interno l’attacco del dente all’alveolo si è spostato sempre più verso la punta della radice).

Per questo è importante sottoporsi ad un controllo periodico dal dentista, il professionista che grazie alla propria esperienza può valutare se esiste una malattia parodontale e approntare il piano di trattamento più adatto.

La cura

La parodontologia cura la piorrea con la diagnosi precoce durante i controlli periodici dal dentista e, quando necessario, il ricorso all’ablazione del tartaro (detartrasi) professionale che può essere realizzata con un trattamento a ultrasuoni, oppure con la levigatura radicolare delle tasche parodontali.

Nel caso in cui il tartaro ha già dato vita a un’infezione, invece, può essere necessaria la somministrazione di antibiotici.

Se trascurata, infatti, la piorrea può diventare irreversibile e sfociare in una perdita dei denti.

Referente
Dottor Gianpiero Grimaldi

In ogni squadra c’è uno specialista chiamato a risolvere le situazioni più spinose.

Nel caso di un piano di trattamento dentistico sono quelle in cui si rende necessario un intervento di implantologia orale; lo specialista scelto da GiViDental per affrontarle è il dottor Gianpiero Grimaldi.

Laureato in odontoiatria e protesi dentaria con il massimo dei voti, ha voluto perfezionarsi seguendo corsi specifici nelle migliori università europee.

Il dottor Gianpiero Grimaldi scende in campo quando nel piano di trattamento si rendono necessarie le tecniche di ricostruzione dei denti, l’endodonzia e la chirurgia conservativa.