PRESTAZIONI

Chirurgia rigenerativa

La chirurgia rigenerativa pre-implantare interviene quando è necessario modificare il volume dell’osso della mandibola, o perché questo si è ridotto – e dunque l’ancoraggio dell’impianto potrebbe essere inefficace – o perché, invece, è eccessivo e inadatto ad ospitare una protesi fissa.

img-chirurgia-rigenerativa-2x

Il risultato di una corretta chirurgia rigenerativa è la creazione di uno spazio sufficientemente solido dove l’impianto possa fare da tetto a un sistema di membrana che copre il tessuto, dandogli modo di cominciare a rigenerarsi e rinforzare quotidianamente l’intera impalcatura.

E’ per questa ragione che la chirurgia pre-implantare ha bisogno di tempi lunghi, dai 6 ai 12 mesi, durante i quali avviene la naturale rigenerazione dell’osso, necessaria per evitare il rischio che l’impianto si sposti o che negli spazi lasciati liberi vadano ad annidarsi i batteri responsabili delle più comuni infezioni e malattie dei denti.

Del resto è normale, quando si costruisce una casa, pensare prima di tutto alla solidità delle sue fondamenta.

Referente
Dottor Davide Zorloni

Il dottor Davide Zorloni collabora da anni con GiViDental come chirurgo implantologico.

Si occupa delle fasi più complesse della chirurgia odontoiatrica mettendo la base per fare le fasi successive che ridaranno ad ogni paziente l’aspetto funzionale ed estetico, facendolo sentire libero di tornare a sorridere con tutta serenità.

Nel tempo libero ama fare lunghe passeggiate all’aria aperta.