SBIANCAMENTO DENTALE

SBIANCAMENTO DENTALE
Sai che caffè, the, sigarette ma anche il tempo e l’usura che avviene tramite la masticazione portano a macchiare e ingiallire inesorabilmente lo smalto dei denti. È una cosa naturale, che avviene anche se si ha una particolare cura dell’igiene dentale e per questo motivo si cerca di risolvere e rimuovere questi antiestetici pigmenti per mezzo dello sbiancamento dentale.
Lo sbiancamento dentale non è altro che una procedura apposita per rimuovere macchie ...e recuperare il bianco naturale dei denti.
Ci sono due modi di procedere per questo trattamento, domiciliare e professionale fatto in studio.
Nel primo procedimento si applica ai denti (anche per tutta la notte) una sorta di mascherina cosparsa di un gel contenente perossido d’idrogeno.
Nel secondo procedimento si utilizza una lampada per attivare il gel e viene eseguito in studio sotto controllo del professionista.
Entrambi sono trattamenti sbiancanti che arrivano allo stesso risultato.
Il ruolo del perossido d’idrogeno
Il perossido di idrogeno non è altro che acqua ossigenata e il suo ruolo nelle procedure di sbiancamento dentale è importante perché le molecole dell’ossigeno sono le uniche in grado di aggredire ed eliminare le sostanze macchianti.
Tuttavia la sua efficacia è valida solo quando viene utilizzata su denti naturali ma non funziona su otturazioni e ricostruzioni in ceramica.
Chiedi al tuo igienista quale e’ il piu’ adatto per te!