Perche' i denti sono sensibili al freddo?

L’ipersensibilità al freddo e al caldo è un sintomo molto comune ed è dovuto all’esposizione della dentina: struttura portante del dente che racchiude la polpa ed è una zona sensibile in quanto attraversata da tubuli che contengono fibre nervose.
In condizioni normali la dentina è coperta dallo smalto e dalla gengiva... e quindi non è esposta all’ambiente orale, ma quando per diversi fattori (spazzolamento errato e/o utilizzo di dentifrici abrasivi, eccessivo consumo di bevande e alimenti acidi, bruxismo, paradontite) si trova ad essere più “scoperta” ci fa avvertire la sensazione di dolore, che può manifestarsi in seguito a sbalzi termici (caldo/freddo), contatto con sostanze agrodolci, per sollecitazioni tattili o anche per la sola aria inspirata dalla bocca.
Cosa fare dunque? Sicuramente rivolgersi al proprio dentista che vi consiglierà come poter ovviare a questo problema.
Nel frattempo potrebbero essere utili alcuni accorgimenti:
• Avere una buona igiene orale, facendosi consigliare dal proprio dentista o igienista per quanto riguarda il tipo di spazzolino e dentifricio da utilizzare.
• Evitare un consumo eccessivo di bevande e cibi acidi
• Effettuare controlli periodici dal proprio dentista
Questi consigli non sostituiscono la preziosa e indispensabile valutazione del dentista che attraverso un’attenta diagnosi indicherà il piano di cura necessario