FLUORO, SAI COS’E’?

FLUORO, SAI COS’E’?

Forse non sai che il fluoro è un elemento presente in quantità limitate nell'organismo umano e si concentra soprattutto nelle ossa e nei denti, è importante per la mineralizzazione dello scheletro e dello smalto. 
La fonte principale di fluoro è data dalle acque potabili, è presente anche in diversi alimenti, raggiungendo concentrazioni importanti nel pesce e nei frutti di mare; anche the, patate (soprattutto la buccia), cereali, birra, spinaci ed altri vegetali.

Secondo le indicazioni dell’organizzazione mondiale della sanità è importante che l’utilizzo del fluoro per la prevenzione della carie inizi quanto più precocemente possibile e sia costante nel tempo.

Il fluoro rende lo smalto dei denti più resistente all’attacco acido della placca batterica, favorisce la rimineralizzazione dello smalto già decalcificato, agisce direttamente sui batteri diminuendone la loro concentrazione nel cavo orale.
Si effettua ad ogni età e può essere “fai da te” o professionale. Nel primo caso la somministrazione del fluoro avviene principalmente attraverso dentifrici e collutori a base di fluoruro di sodio. 
Il trattamento professionale viene invece eseguito in studio da un professionista che calibra il dosaggio di fluoro in maniera puntuale. E’ auspicabile effettuare la seduta due volte all’anno, insieme al controllo di igiene dentale.
Se è vero che la carenza aumenta il rischio di carie dentaria, specialmente nella prima infanzia, è anche vero che un iperdosaggio di fluoro causa un quadro patologico particolare, noto come fluorosi; per tanto è sempre meglio farsi consigliare da uno specialista.